“Nonnino se mi porti a casa, ti…”, lei 19 anni, lui 80: la trappola sessuale della rumena, come la riduce il vecchietto

Una rumena di 19 anni è riuscita a derubare un anziano di 80 anni residente a Squinzano, in provincia di Lecce, almeno finché il nonnino non è riuscito a farla incastrare con le mani nel sacco. Come racconta lecceprima.it, la 19enne era riuscita ad avvicinare l’uomo promettendogli piccantissimi servigi sessuali. Al primo tentativo, l’80enne ha ceduto senza batter ciglio, l’ha fatta entrare in casa e la ragazza, che vive con un gruppo di connazionali accampandosi in diverse zone del Leccese, è riuscita a rubare oggetti in oro e vari preziosi.

 

Dopo quel furto avvenuto circa due mesi fa, non è partita nessuna denuncia, la ragazza era convinta di aver trovato il classico pollo da spennare, così ci ha riprovato. Il nonnino però era già pronto con la trappola. Si è fatto riavvicinare e ha dato appuntamento alla ragazza a casa sua, nel frattempo però ha chiamato di carabinieri. Una volta dentro casa, l’uomo ha trovato un pretesto per trattenerla, è uscito e al suo posto sono poi entrati i militari che hanno denunciato N.C.I. a piede libero.

 

 

FONTE  http://www.actionweb24.com/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 piede libero.

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.