Niccolò Ghedini: “Virginia Raggi? Non la vedo molto bene. Se ha chiesto il giudizio immediato…”

 

Virginia Raggi verrà processata all’inizio della prossima estate: questa la paradossale conseguenza della sua richiesta di giudizio immediato, talmente immediato da arrivare – toh che caso – a campagna elettorale finita. Ma tant’è. Sulla scelta della sindaca grillina di Roma, però, Niccolò Ghedini nutre altri sospetti, tutti riferiti a Virginia. E questi sospetti li spiega in un’intervista a Il Messaggero: “Non è una strategia difensiva molto efficace, quella di chiedere il giudizio immediato perché si perde la garanzia dell’udienza preliminare”, premette. Secondo Ghedini, “è un modo per evitare il rinvio a giudizio perché temevano il rinvio a giudizio. È una scelta esclusivamente politica“. E quando gli chiedono che idea si sia fatto della vicenda processuale che riguarda la sindaca di Roma, l’avvocato risponde, profetico: “Io non conosco la situazione processuale della sindaca, ma evidentemente il suo avvocato deve averla ritenuta non brillante”. Insomma, per il legale Virginia “non è messa bene”.

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.