Sarraj: “i terroristi si mescolano tra gli immigrati e destabilizzano il Paese”

ORA LO DICE ANCHE LA LIBIA DI AL SARRAJ: “I TERRORISTI ARRIVANO SUI BARCONI”

“E’ molto probabile che possano esserci terroristi a bordo dei barconi dei migranti ma i terroristi restano anche in Libia, si mescolano tra gli immigrati” e “destabilizzano il Paese”.

Lo ha detto giovedì il premier libico Fayez al-Sarraj, in un’intervista esclusiva al Tg1.

“Il numero dei migranti che vanno verso l’Italia e verso l’Europa è diminuito”, ha aggiunto, “ma quelli che restano qui sono aumentati”.

“La situazione nei centri migranti in Libia è catastrofica”, dice ancora al-Sarraj.

Noi abbiamo investito tante risorse per aiutare questa gente ma il peso non può ricadere solo sulle nostre spalle e su quelle dell’Italia.

Devono intervenire anche gli altri Paesi europei. Bisogna aiutare questa gente nelle loro nazioni, sostenere il loro sviluppo”, ha concluso.

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...