M5S: ‘Lo spread è una fake news’

“Lo spread è una fake news”.

Così il M5S in un post pubblicato sul proprio blog ufficiale.

I pentastellati scrivono che gli allarmi lanciati da media e politica di fronte alla notizia della chiusura dell’accordo di governo tra 5Stelle e Lega è “tanto rumore per nulla”.

“Lo spread – si legge sul Blog delle Stelle – è la clava con la quale opinionisti senza arte né parte tengono la politica sotto ricatto, prendendo spunto dalle fisiologiche oscillazioni dei mercati per colpire chi esce dal recinto da loro tracciato”.

E’ ciò che è accaduto nei giorni scorsi, proseguono “con i ‘barbari’ (così li ha definiti il Financial Times, ndr) di M5S e Lega colpevoli di formare un governo rispettoso del voto popolare”.

La verità però è un’altra ed è ben “diversa dalle grandi narrazioni dei media nazionali”.

E’ sufficiente dare uno sguardo agli ultimi 7 anni di spread, osservano i 5 Stelle, “per capire che il grande pericolo finanziario degli ultimi giorni è una fake news in piena regola”.

“Le oscillazioni degli ultimi giorni – continuano – hanno portato lo spread a 164, vale a dire quasi 400 punti base sotto al picco del 2011 e ad un livello decisamente inferiore anche ad 1 solo anno fa, quando governava il ‘rassicurante Gentiloni’.”

Perché, si chiedono, “nessuno si strappava i capelli con lo spread sopra i 200 punti base del maggio scorso mentre oggi lo spread a 164 sembra l’anticamera dell’inferno?”.

I 5 Stelle spiegano poi che non si faranno bloccare dalla “malafede di chi non riesce a digerire il voto popolare”.

“Porteremo al governo il cambiamento che abbiamo promesso ai cittadini italiani, con o senza il consenso degli opinionisti senza arte né parte”, concludono.

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...