Palermo, Orlando sgombera i rom: per loro già pronte case e soldi. Alla faccia dei 4mila palermitani in strada

PALERMO – Il sindaco PD Leoluca Orlando firma l’ordinanza di sgombero del campo rom nel parco della Favorita: per i rom sono già pronti case, soldi e progetti d’integrazione. Alla faccia dei 4mila palermitani, come riporta Repubblica, sfrattati che vivono in strada. Sono italiani onesti, nessuna corsia preferenziale per loro.

Al via lo sgombero del campo nomadi. La fuorisucita delle famiglie sarà graduale e dovrebbe concludersi entro Natale: ai rom verranno assegnati – anche in deroga – immobili confiscati che fanno parte del patrimonio comunaleNon solo case. Sono infatti previsti progetti d’integrazione e accompagnamento all’autonomia. Via via che verranno abbandonate le baracche, il Comune provvederà allo smantellamento e alla pulizia dell’area che si trova dentro il parco della Favorita.

E’ questo in sistesi il contenuto di un’ordinanza “ex art. 50 e 54 del decreto legislativo 267 del 2000”, cioè contingibile e urgente, firmata oggi dal sindaco Leoluca Orlando per far fronte a situazioni di pericolo imminente o attuale, relativa alla situazione del campo nomadi della Favorita. Nell’atto, il primo cittadino fa riferimento al recente provvedimento della magistratura che ha posto sotto sequestro l’area e che impone

“l’adozione di un provvedimento urgente e contingibile per ragioni di sicurezza pubblica, igiene e necessità di intervenire con immediatezza per superare la situazione di degrado del territorio ed eliminare i pericoli per l’incolumità delle persone e delle famiglie residenti e garantire la dignità delle persone e la tutela dei diritti sociali e civili delle medesime”.

Nel frattempo a Palermo è emergenza sfratti, 4000 palermitani in strada:

Con fonte palermotoday.it

Potrebbero interessarti anche...