MA CI RENDIAMO CONTO DI CHE BOLLETTINO DI GUERRA QUOTIDIANO ABBIAMO DI FRONTE?

“Un grazie alle nostre forze dell’ordine che ogni giorno intervengono tempestivamente, correndo gravi rischi, per evitare che gravi atti di delinquenza commessi da immigrati si trasformino in tragedie. Detto questo è sconcertante vedere l’incredibile numero di reati commessi quotidianamente da immigrati irregolari o richiedenti asilo”.

A denunciarlo è il leghista Roberto Calderoli, vice presidente del Senato. “Stamattina – rievoca – un senegalese viene arrestato nel bresciano mentre spaccia droga davanti ad una scuola, ieri un clandestino algerino ha aggredito dei Carabinieri nell’avellinese, sempre ieri – ricorda Calderoli – un altro clandestino marocchino è stato arrestato a Palermo dopo tre rapine, e ancora ieri un clandestino peruviano ha cercato di violentare una 15enne a Milano in metropolitana, tra l’altro due giorni dopo un altro tentativo di stupro sempre in metropolitana ma stavolta commesso da un rumeno”.

“Ma ci rendiamo conto di che bollettino di guerra quotidiano abbiamo di fronte? Chi a sinistra si indigna sentendo parlare di rimpatri ed espulsioni si guardi queste cifre e rifletta sul fatto che dietro ad ognuno di questi arresti c’è una vittima rapinata, picchiata o violentata”, conclude Calderoli.

Fonte: qui

Potrebbero interessarti anche...